Poliambulatorio

Informazioni utili

Direttore Sanitario: Dr.ssa Emanuela De Franco
Scarica la Carta dei Servizi

Prenotazione Prestazioni Convenzionate

  • Presentarsi agli sportelli CUP della Misericordia con impegnativa del medico.
  • Orario 8.00-20.00 lun-ven / sab 8.00-12.00 (solo di persona)
  • DISDETTA – Seguire la solita procedura della prenotazione, con copia originale della prenotazione. Entro 48 ore precedenti.

Prenotazione Prestazioni in Regime Privato

  • Telefonare alla Misericordia ai numeri 050701901050710763 o presentarsi allo sportello
  • Orario 8.00-20.00 lun-ven / sab 8.00-12.00
  • DISDETTA – Tramite chiamata al centralino o di persona.

RITIRO REFERTI

Holter ed elettrocardiogrammi: in orario di apertura infermeria
Radiologia: in orario di apertura del CUP

Prestazioni in convenzione con il SSR

Prestazioni

  • E. C. G.
  • Eco-Color-Doppler Cardiaco
  • Eco-Color-Doppler Carotideo e Vasi Periferici
  • Holter Cardiaco
  • Holter Pressorio

Orario Cardiologia
Lunedì – Mercoledi dalle ore 17.00
Martedì – Venerdì dalle ore 15.00

Orario Ecodoppler Vascolare
Lunedì dalle 12.30
Giovedì dalle 14.30

Orario Ecodoppler Carotideo Vertebrale
Mercoledì dalle 9.00

Orario Holter Cardiaco
Dal Lunedì al Giovedì dalle 9.30

Holter Pressorio 24h
Dal Lunedì al Giovedì dalle 9.30

Orari prestazioni

Ecografia mammaria

  • Martedì dalle ore 15.00
  • Giovedì dalle ore 15.00

Ecografia addome

  • Lunedì mattina dalle ore 8.30
  • Lunedì ore 13.00 (solo libera professione)
  • Lunedì pomeriggio dalle ore 16.00
  • Venerdì ore 8.30

Ecografia apparati molli

  • Lunedì alle ore 13.00 (solo libera professione)
  • Lunedì ore 16.00
  • Martedì ore 9.00
  • Giovedì ore 9.00

Ecografia muscolo tendinea

  • Lunedì alle ore 13.00 (solo libera professione)
  • Lunedì ore 16.00
  • Martedì ore 9.00
  • Giovedì ore 9.00
  • Venerdì – chiamare il numero 050701901 per informazioni

Ecografia osteoarticolare

  • Lunedì alle ore 13.00 (solo libera professione)
  • Lunedì ore 16.00
  • Martedì ore 9.00
  • Giovedì ore 9.00
  • Venerdì ore 8.30 – chiamare il numero 050701901 per informazioni

Ecografia ginecologica

  • Mercoledì dalle ore 9.00 (solo libera professione)

Macchinari a disposizione

  • Apparecchio Stativo per Rx
  • Ortopantomografo
  • Mammografo

Orario prestazioni Radiologia
Lunedì 8.30-12.30
Martedì 8.30-12.30
Mercoledì 8.30-12.30 / 15.00-18.00
Giovedì 8.30-12.30
Venerdì 8.30-12.30

Orario prestazioni Mammografia
Lunedì 8.30-12.00
Martedì 8.30-12.00
Mercoledì 8.30-12.00
Giovedì 8.30-12.00

Tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 19.00

Accesso al servizio in convenzione

Il paziente in possesso di una prescrizione potrà attivare il percorso di Riabilitazione presso la Misericordia di Cascina fissando un appuntamento tramite la Usl. Il ciclo fisioterapico comprende una valutazione iniziale e finale da parte del medico fisiatra e, al termine del trattamento, verrò consegnata al paziente una lettera in cui saranno indicati i risultati ottenuti e ulteriori proposte di intervento.
Per eventuali chiarimenti sui percorsi riabilitativi è possibile richiedere un appuntamento gratuito con il fisiatra della struttura.

Trattamenti eseguiti

  1. Rieducazione funzionale
  2. Rieducazione rachide
  3. Elettroterapia
  4. Ultrasuono terapia (in acqua e a mano)
  5. Magnetoterapia

Libera Professione

Prestazioni

  • E. C. G.
  • Eco-Color-Doppler Cardiaco
  • Eco-Color-Doppler Carotideo e Vasi Periferici
  • Holter Cardiaco

Orario Cardiologia
Lunedì – Mercoledi dalle ore 17.00
Martedì – Venerdì dalle ore 15.00

Orario Ecodoppler Vascolare
Lunedì dalle 8.30
Mercoledì dalle 9.00
Giovedì dalle 14.30

Orario Ecodoppler Carotideo Vertebrale
Mercoledì dalle 9.00

Orario Holter Cardiaco
Dal Lunedì al Giovedì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00
Venerdì dalle 9.00 alle 12.00

Holter Pressorio 24h
Dal Lunedì al Giovedì secondo orario infermeria (dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00)
Venerdì dalle 9.00 alle 12.00

Lunedì dalle  15.00
Mercoledì dalle  14.30
Venerdì dalle 09.00

Orario prestazioni:

  • Lunedì dalle ore 15.30

Orari prestazioni

Ecografia mammaria

  • Martedì dalle ore 15.00
  • Giovedì dalle ore 15.00

Ecografia addome

  • Lunedì mattina dalle ore 8.30
  • Lunedì ore 13.00 (solo libera professione)
  • Lunedì pomeriggio dalle ore 16.00
  • Venerdì ore 8.30 (solo libera professione)

Ecografia apparati molli

  • Lunedì alle ore 13.00 (solo libera professione)
  • Lunedì ore 16.00
  • Martedì ore 9.00
  • Giovedì ore 9.00

Ecografia muscolo tendinea

  • Lunedì alle ore 13.00 (solo libera professione)
  • Lunedì ore 16.00
  • Martedì ore 9.00
  • Giovedì ore 9.00
  • Venerdì – chiamare il numero 050701901 per informazioni

Ecografia osteoarticolare

  • Lunedì alle ore 13.00 (solo libera professione)
  • Lunedì ore 16.00
  • Martedì ore 9.00
  • Giovedì ore 9.00
  • Venerdì – chiamare il numero 050701901 per informazioni

Ecografia ginecologica

  • Mercoledì dalle ore 9.00 (solo libera professione)

Orario prestazioni:

  • Lunedì ore 16.30
  • Mercoledì ore 09.00
  • Mercoledì ore 15.00

Per informazioni chiamare il numero 050 701901

Orario prestazioni:

  • Martedì ore 15.00
  • Mercoledì ore 15.00
  • Sabato ore 09.00

Orario prestazioni:

  • Venerdì dalle ore 15.30

Orario prestazioni:

  • Venerdì ore 18.30

Orario prestazioni:

  • Martedì dalle ore 15.30

Orario prestazioni:

  • Mercoledì ore 15.00

Orario prestazioni:

  • Mercoledì ore 10.00 e ore 14.00

Macchinari a disposizione

  • Apparecchio Stativo per Rx
  • Ortopantomografo
  • Mammografo

Radiologia – FINO AL 26/08 SOLO SU APPUNTAMENTO
dal Lunedì al Venerdì
8.30 – 12.30
14.30 – 18.30

Orario prestazioni Mammografia
Lunedì 8.30-12.00
Martedì 8.30-12.00
Mercoledì 8.30-12.00
Giovedì 8.30-12.00

Tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 19.00

Trattamenti eseguiti

  1. Rieducazione funzionale
  2. Rieducazione rachide
  3. Rieducazione neuromotoria
  4. Rieducazione posturale
  5. Trazioni cervicali manuali/meccaniche
  6. Massaggio terapeutico
  7. Linfodrenaggio manuale
  8. Taping kinesiologico
  9. Elettroterapia
  10. Laser
  11. Crioterapia
  12. Tecar terapia
  13. Ultrasuono terapia (in acqua e a mano)
  14. Magnetoterapia

Orario prestazioni:

  • Giovedì ore 10.00 e ore 14.00

Orario prestazioni:

  • Lunedì ore 18.00
  • Mercoledì ore 15.00
  • Venerdì 15.00

Magnetoterapia

Si serve di campi magnetici per ottenere un riequilibrio dei potenziali elettrici della membrana cellulare. Viene abitualmente utilizzata con lo scopo di indurre un aumento del circolo sanguigno, una regolarizzazione della permeabilità capillare (azione antiedemigena) un aumento dell’attività fagocitaria e stimolo alla moltiplicazione di condrociti ed osteociti (utile nella formazione del callo osseo in corso di fratture).

Viene utilizzata principalmente per il trattamento dell’osteoporosi; ritardi di consolidazione e pseudoartrosi; sindromi dolorose articolari, osteonecrosi, artrosi, algodistrofie, edemi acuti post-traumatici o cronici, protesi dolorosa…

Ultrasuonoterapia

Gli ultrasuoni sono vibrazioni acustiche utilizzate in fisioterapia con lo scopo di ottenere principalmente effetti termici. L’ultrasuono è infatti un efficace agente di riscaldamento in profondità con conseguente aumento del flusso sanguigno e maggiore estensibilità del collagene. Vi sono poi effetti non termici come l’aumento della soglia del dolore e riduzione della conduzione degli stimoli dolorosi a livello midollare (effetto antalgico).

L’ultrasuonoterapia può essere utilizzata a secco (direttamente sulla cute con la testina mobile o fissa) o in acqua (in presenza di superfici piccole od irregolari: mani o piedi)

I principali utilizzi di questa metodica sono: contratture muscolari, analgesia nelle forme artrosiche e periartritiche, nel riassorbimento di ematomi e nelle tendinopatie.

Rieducazione funzionale

Costituisce il punto focale del percorso riabilitativo di ogni paziente.

Comprende esercizi attivi, passivi o assistiti, con lo scopo di modificare l’esecuzione del movimento alterato. Durante l’esecuzione degli esercizi si possono usare degli ausili che facilitano il movimento o lo rendono più impegnativo, a seconda dello scopo che vogliamo raggiungere (elastici, bastoni, tappetini, palloni, cyclette, etc).

Lo scopo di queste sedute non è solo quello di recuperare la forza del distretto interessato, ma soprattutto è teso al recupero dell’ampiezza del movimento articolare e al maggior controllo articolare durante i movimenti.

I campi di applicazione sono molteplici: nel pre e post-chirurgia ortopedica, spalla dolorosa, lombalgie, cervicalgie, artropatie in generale (piede, caviglia, ginocchio, anca, mano, polso, gomito, spalla)

Rieducazione del rachide
 
Le patologie della colonna vertebrale sono le malattie di maggior riscontro nella popolazione, favorite da posture scorrette prolungate, sovrappeso e sedentarietà.

La rieducazione del rachide si avvale di vari esercizi specifici coordinati con la respirazione e mobilizzazioni al fine di migliorare la funzionalità vertebrale, mantenendo efficiente ed elastica la muscolatura della colonna, migliorare la postura, riducendo i disturbi conseguenti alle  contratture muscolari e alle disfunzioni vertebrali.
 

Le patologie più frequenti sono: ernie del disco, rachialgie meccaniche, contratture post-traumatiche o da alterazioni posturali.

Rieducazione posturale

La postura è la posizione che i vari segmenti corporei assumono nello spazio con il minor dispendio energetico. Numerosi fattori agiscono su di essa, costringendolo a trovare vari compensi, ma questa capacità non è illimitata, pertanto quando il corpo non riuscirà a trovare più il suo equilibrio comparirà il disturbo e/o dolore (affaticamento muscolare, tensioni/contratture muscolari, cefalee tensive…..). la rieducazione posturale ha l’obiettivo di riequilibrare le tensioni muscolo-legamentose del corpo. Agisce su zone rigide e retratte che possono causare dolore e errati compensi. Utilizza tutta una serie di esercizi basati principalmente su posture in allungamento: un muscolo messo in postura di stiramento acquisisce infatti maggior forza ed elasticità.

Trazioni cervicali manuali/meccaniche

Le trazioni al rachide vengono abitualmente utilizzate con lo scopo di ottenere uno stiramento delle strutture muscolari e legamentose con disimpegno e separazione delle superfici articolari vertebrali, un ampliamento dei forami di coniugazione con conseguente riduzione della compressione delle radici nervose al fine di ottenere un sollievo dal dolore ed un miglioramento funzionale

Massaggi (Massoterapia distrettuale terapeutica)

Consistono in una manipolazione del tessuto connettivale, praticato sui tessuti molli a fini terapeutici; viene abitualmente utilizzata con lo scopo di ridurre, attraverso la combinazione di effetti meccanici diretti e riflessi, effetti neurologici-autonomici, il dolore, la presenza di microaderenze, edemi e cicatrizzazioni del sistema fasciale e l’ipertono muscolare, al fine di ottenere un rilassamento muscolare ed un effetto sul flusso sanguigno, favorendo la mobilità articolare con ovvi vantaggi funzionali legati al sollievo conseguente alla riduzione del dolore.

Infinite sfumature possono inserirsi nell’esecuzione delle manovre massoterapiche a seconda che si faccia variare la loro continuità, frequenza, durata, profondità e d’intensità.

Le principali indicazioni sono gli edemi che accompagnano generalmente i traumi ed i cordoni mialgici nelle contratture muscolari (cervicalgie/lombalgie)

Linfodrenaggio Manuale

Viene abitualmente utilizzato con lo scopo di ridurre attraverso effetti meccanici, la presenza di edemi periferici, di stasi vascolare e linfatica. Viene esercitata una compressione dei vasi sanguigni con conseguente spremitura meccanica del sangue e della linfa in direzione disto-prossimale.

Taping kinesiologico

Utilizza un tessuto elastico con caratteristiche specifiche in termini di elasticità, densità, tensione, peso e trama. Il nastro presenta una elasticità simile a quella cutanea, è resistente all’acqua ed una volta applicato può durare dai 3 ai 5 giorni. Viene applicato con vari gradi di tensione in base all’effetto terapeutico ricercato (linfatico, decompressivo, ecc)

I vantaggi del Taping sono: riduzione del dolore attraverso la stimolazione di recettori sensoriali della cute, aumentare la circolazione del sangue e linfatica, migliorare la funzione articolare stimolando i propriocettori articolari.

Il Taping viene utilizzato in associazione ad altre tecniche fisioterapiche nelle tendinopatie, nelle cervico/dorso/lombalgie, negli esiti di lesioni muscolari, negli edemi post-traumatici o post-chirurgici, negli esiti di traumi, distorsioni.

Ionoforesi

E’ una tecnica elettroterapica che utilizza una corrente continua, al fine di veicolare attraverso la cute gli ioni attivi di un farmaco. Si posiziona sulla cute una spugnetta imbevuta del farmaco che vogliamo utilizzare e attraverso il passaggio della corrente viene veicolato al tessuto da trattare cioè sede di dolore o di contrattura. Presenta il vantaggio di non avere gli effetti sistemici del farmaco (gastrolesività e sovraccarico di reni e fegato), infatti la quota assorbita che passa in circolo è minima.

Idrogalvanoterapia

Prevede l’immersione in acqua tiepida della parte da trattare (mano/polso o piede/caviglia) e degli elettrodi.

Utilizzata principalmente nei quadri artrosici, negli edemi di mani e piedi, nella sindrome del tunnel carpale

Elettrostimolazione muscolare

Viene abitualmente utilizzata con lo scopo di ottenere un’azione di eccitazione sulle fibre muscolari ipotrofiche o denervate. La stimolazione elettrica di muscoli normalmente innervati è indicato per prevenire o curare l’ipomiotrofia conseguente all’ipomobilità (es. immobilizzazione post-chirurgica o traumatica). Il trattamento elettrico dei muscoli denervati ha lo scopo di mantenere il trofismo e la funzionalità dei muscoli fino al completamento del normale processo di reinnervazione.

Elettroterapia Antalgica

T.E.N.S. – Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation
E’ un’applicazione terapeutica dell’energia elettrica che viene abitualmente utilizzata con lo scopo di ottenere un effetto analgesico. Questa applicazione consiste nell’inibizione dell’attività dei neuroni nocicettori del midollo spinale mediante l’utilizzo di correnti elettriche transcutanee e ad aumento di sostanze analgesiche centrali.

Correnti diadinamiche
Sono 4 tipi di correnti utilizzate nel corso del trattamento con finalità antalgiche.

Laser terapia di potenza

Ormai superato l’utilizzo di una sola lunghezza d’onda nella laser terapia. I nuovi sistemi utilizzano una combinazione di lunghezza d’onda con effetti sui tessuti decisamente più performanti.

Viene abitualmente utilizzata con lo scopo di ottenere un effetto biostimolante (attivazione di funzioni enzimatiche con maggior produzione di ATP, fonte energetica per la cellula alla base dei processi di rigenerazione tissutale) antalgico (per azione sulla conducibilità delle fibre nervose), effetto antinfiammatorio/antiedemigeno (per blocco dei mediatori dell’infiammazione) ed effetti fototermici (attivazione del microcircolo ed incremento del flusso linfatico).

I campi di utilizzo sono svariati: artrosi/artriti, tendinopatie (epicondilite, fascite plantare, tendinite cuffia dei rotatori, ecc), borsiti, esiti post-traumatici (contusioni, distorsioni, ematomi, edemi) sindromi canalicolari (es. sindrome del tunnel carpale), lombalgie, sciatalgie, cervicalgie, dorsalgie.

Sia il paziente che l’operatore devono proteggere gli occhi con idonei occhiali.

Crioterapia

Letteralmente significa cura con il freddo. Le proprietà terapeutiche del freddo sono note sin dai tempi più remoti. l’applicazione del freddo in seguito a traumi e disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico può essere intesa come la forma più semplice di terapia.

L’azione terapeutica legata alla crioterapia è legata ai noti effetti del freddo: azione analgesica, antiedemigena, antiinfiammatoria, miorilassante.

Utilizzata per lo più nella traumatolgia.

Tecar

È una innovativa forma di terapia fisica. Il nome “Tecar” significa “trasferimento energetico capacitivo e resistivo”. Attraverso due elettrodi si crea un campo elettro-magnetico che provoca un movimento cellulare all’interno della zona da trattare. Questo movimento genera calore endogeno nell’area di trattamento (endotermia). Ha lo scopo di accelerare i processi riparativi ed antiinfiammatori per un efficace e rapido recupero nelle patologie osteoarticolari (artrosi, rigidità articolari, postumi di traumi, lombalgie, cervicalgie) e muscolo-tendinee (contratture muscolari, ematomi, esiti lesioni muscolari, edemi, sindrome della cuffia dei rotatori, s. da conflitto, epicondilite, De Quervain, trocanteriti, tendinopatie t.rotuleo, t.achilleo, fasciti)

logo

Sostieni la Misericordia di Cascina

Il tuo contributo per noi è importante. Ecco tutti i modi per sostenerci:
Usando il nostro sito, acconsenti l’uso dei cookie in accordo con la nostra politica su di essi. Scorrendo questa pagina o cliccando sul pulsante “acconsento” di questo banner, acconsenti automaticamente al loro utilizzo.  Leggi l’informativa.