La nostra Storia

Anno di Fondazione 1650

  • Nel 1625 circa viene riportato dall’originale di una iscrizione latina, la presenza di circa una ventina di Cascinesi che appartenevano ad un sodalizio che si occupava della sepoltura di membri di un’associazione per il culto di Ercole.
  • Nel 1650 esistevano in Cascina le Compagnie del SS. Sacramento e di S. Croce, ciascuna di esse officiava nella propria Chiesa l’Ufficio e la Messa in Suffragio delle anime dei fratelli e sorelle defunte. Nella cappella di S. Croce vi si conserva a tutt’oggi l’immagine del Crocifisso la cui festa viene celebrata la IV^ Domenica di Settembre.

Dalla Compagnia del Santissimo Sacramento alla Misericordia

  • Nel 1791 le Compagnie si uniscono in una sola.
  • Il 13 dicembre 1893 i fratelli della Compagnia del SS. Sacramento e della S. Croce deliberarono la trasformazione in Confraternita di Misericordia, mantenendo gli scopi primitivi, e tra questi l’obbligo della festa dell’immagine del crocifisso, e nel 1896 fu elevata ad Arciconfraternita.
  • L’attività dell’istituzione ebbe inizio il 2 febbraio 1894, nel 1895 la prima iniziativa di rilievo della Arciconfraternita è la solenne cerimonia funebre organizzata in suffragio dei caduti ad AMBA-ALAGI, come riportato nella prima pagina della Nazione del 23/12/1895, ma soltanto nel dicembre del 1896 fu stipulato il contratto di locazione della prima sede, in piazza della Chiesa. Nello stesso anno viene acquistata una lettiga a mano.
  • Il 19 giugno 1901 la Misericordia ricevette l’autorizzazione a fregiarsi del titolo di Regia e godette del patrocinio del Re.
  • Nel 1913 fu istituita la squadra ciclistica di pronto soccorso.
  • Nel 1923 viene acquistata la prima autoambulanza.
  • Nel 1929 si istituì il primo gruppo di volontari di Vigili del Fuoco del territorio fino al 1935.
  • Nel 1937 fu aperta una scuola materna, allora intitolata al Principe di Napoli.
  • Dal 1940 al 1945 la Misericordia continua a prodigarsi nell’opera di assistenza e soccorso fino a meritarsi un encomio, a guerra conclusa, da parte dell’Autorità Nazionale.
  • Nel 1950 per necessità di nuovi locali si trasferisce a Palazzo Stefanini, edificio che ospita tuttora la sede sociale.
  • Nel 1952 una squadra motociclistica si affianca alla vecchia squadra ciclistica di pronto soccorso.
  • Nel 1955 si inaugura il nuovo asilo e la 4^ autoambulanza alla presenza di Giovanni Gronchi Presidente della Repubblica.
  • Nel 1967 si inaugura il nuovo Gabinetto Radiologico.
  • Nel 1969 viene fondata l’unione sportiva “Pulcini”, con lo scopo dichiarato di educare ad una sana vita di sport i ragazzi più giovani. Nel mese di Dicembre del solito anno in locali adiacenti alla Misericordia, nasce il Circolo “Il Punto”.
  • Nel 1973 nasce il gruppo donatori di sangue “FRATRES”.
  • Nel 1977 di Settembre prende vita la ormai rituale Festa della Misericordia.
  • Nel 1979 entra in vigore il nuovo statuto in cui vengono inquadrate tutte le organizzazioni collaterali della Misericordia. Viene allestito un ambulatorio per extracomunitari. Nasce la Corale Polifonica Cascinese ospitata nei locali della Misericordia.
  • Nel 1980 viene aperto il Gabinetto di Fisioterapia. Nei locali sociali trova ospitalità il gruppo A.I.D.O. (Associazione Italiana Donatori Organi).
  • Nel 1981 nasce ufficialmente il gruppo O.S.E. (Organizzazione Servizi Emergenza)
  • Nel 1986 il gruppo O.S.E. diventerà Gruppo di Protezione Civile. Sempre nel 1986 si istituisce il torneo “Memorial Martinelli”, manifestazione a carattere nazionale per calciatori giovanissimi.
  • Nel 1987 viene trasferito ed ampliato, in locali adiacenti alla Sede della Misericordia, il Gabinetto di Fisioterapia.
  • Nel 1990 la Misericordia viene dotata di un ambulanza medicalizzata con la presenza del medico a bordo durante il Sabato, la Domenica e i giorni festivi.
  • Nel 1992 ha inizio la pubblicazione di un periodico di informazione dal titolo “Via Palestro 23”.
  • Nel 1993 nasce il servizio di “Telesoccorso” per persone anziane che vivono da sole; inoltre iniziano ad essere impiegati obiettori di coscienza all’interno della nostra Associazione in supporto alle attività socio – sanitarie.
  • Nel 1997 viene allestito l’archivio storico della Misericordia.
  • Nel 1998 nasce il ”Micro-nido”; una importante struttura, all’interno della Scuola Materna, destinata ad accogliere i bambini da 0 a 3 anni.
  • Nel 1999 la Misericordia partecipa concretamente al progetto anti-usura delle Misericordie Toscane, attivando un centro di ascolto al quale chi si trova in difficoltà ad ottenere un credito bancario, può rivolgersi per non cadere nelle mani dell’usuraio.
    Un gruppo di volontari partecipa alla “Missione arcobaleno” in Albania, dando aiuto al popolo Kosovaro ospitato in un campo profughi a Rrushbull, a seguito dei fatti di sangue accaduti per intolleranza razziale fra popoli di diverse etnie albanesi.
  • Nel 2000, la Misericordia di Cascina, nell’anno in cui compie i suoi 350 anni di attività, partecipa a Roma al Giubileo delle Misericordie in presenza del Santo Padre Giovanni Paolo II.
  • Nel 2001 viene organizzato un progetto di sensibilizzazione su problema della droga nel mondo degli adolescenti, dal titolo “Occupiamo le panchine”. Ogni panchina lasciata libera viene catturata dalla “Mafia della droga”.
  • Nel 2002 i Servizi Educativi per l’Infanzia organizzano ed ospitano la manifestazione provinciale FISM “Prima i bambini”, che ha visto oltre 1300 bambini delle scuole materne provinciali aderenti alla FISM giocare in allegria sul Corso Matteotti.
  • Nel 2003 con la fine della leva obbligatoria e l’impiego di obiettori di coscienza, vengono proposti progetti di “Servizio Civile Volontario” nell’ambito dell’assistenza domiciliare agli anziani ed alla educazione all’infanzia.
  • Nel 2004 viene avviato il progetto” Servizio riabilitazione domiciliare per la zona pisana”, assegnato dalla USL 5 di Pisa alla nostra associazione.
  • Nel 2005 il Nido d’Infanzia viene trasferito dai locali della Scuola Materna nei locali della ex Scuola Elementare di Marciana. Ciò è stato possibile, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, attraverso una convenzione e la concessione del comodato d’uso dei locali.
  • Nel 2006 vengono inaugurate le ”Cappelle del commiato” ubicate frontalmente al cimitero storico. La Misericordia in collaborazione all’Amministrazione Comunale ed alla Pubblica Assistenza di Cascina ha reso disponibili spazi, in cui i viventi possono trascorrere le ultime ore di raccoglimento ed in preghiera, prima della separazione fisica dal defunto.

I Governatori della Misericordia dal 1894 ad oggi

  • 1894 – 1895 Ezio Piccioli
  • 1895 – 1896 Luigi Morgantini
  • 1896 – 1924 Angelo Adorni Braccesi
  • 1924 – 1952 Agostino Nannipieri
  • 1952 – 1963 Oreste Poggianti
  • 1963 – 1979 Aldo Grillai
  • 1979 – 1982 Pierfrancesco Paganelli
  • 1982 – 1987 Antonio Gori
  • 1987 – 1994 Fabio Maneschi
  • 1994 – 1996 Claudio Sighieri
  • 1996 – Emilio Paganelli
logo

Sostieni la Misericordia di Cascina

Il tuo contributo per noi è importante. Ecco tutti i modi per sostenerci:
Usando il nostro sito, acconsenti l’uso dei cookie in accordo con la nostra politica su di essi. Scorrendo questa pagina o cliccando sul pulsante “acconsento” di questo banner, acconsenti automaticamente al loro utilizzo.  Leggi l’informativa.